Categoria: Teorie e metodi

Stato, spazio, urbanizzazione

Autore: Neil Brenner | Editore: Guerini scientific, 2017
Le città, le regioni, i processi di integrazione europea e della globalizzazione si fondano su dinamiche, movimenti e linee di frattura che delineano una profonda ricomposizione dello stato nazionale come struttura fondante della vita politica e sociale moderna. Il lavoro di Neil Brenner è tra i più innovativi ed importanti contributi alla comprensione delle dinamiche di ricomposizione dello spazio nell’epoca globale.

Read More »

Per una nuova globalizzazione

Autore: Milton Santos | Editore: Arcoiris, 2016
A quindici anni dalla prima pubblicazione, questo libro è come era Milton Santos: attuale, anticipatore, intelligente e critico, sognatore, ironico ma, a suo modo, malinconico.

Read More »

Commons/Comune. Geografie, luoghi, spazi, città

Autore: Autori vari | Editore: Società di studi geografici, 2016
Il tema dei beni comuni ha suscitato negli ultimi decenni un notevole dibattito scientifico e culturale, ispirando al contempo movimenti sociali, sperimentazioni pratiche, proposte di definizione teorica e di inquadramento legislativo.

Read More »

La frase urbana

Autore: Jean-Christophe Bailly | Editore: Bollati Boringhieri, 2016
Pietre, muri, asfalti, terreni abbandonati, antico splendore imbellettato e ridotto a bene di consumo culturale, aree pedonali, zonizzazione: tutti insieme concorrono all’effetto-città. Jean-Christophe Bailly arriva a cogliere lo specifico del paesaggio urbano e metropolitano. Ma come parlano oggi le città?

Read More »

Rethinking life at the margins: The assemblage of contexts, subjects, and politics

Edited by: Michele Lancione | Publisher: Routledge, 2016
Experimenting with new ways of looking at the contexts, subjects, processes and multiple political stances that make up life at the margins, this book provides a novel source for a critical rethinking of marginalisation. Drawing on post-colonialism and critical assemblage thinking, the rich ethnographic works presented in the book trace the assemblage of marginality in multiple case-studies encompassing the Global North and South. These works are united by the approach developed in the book, characterised by the refusal of a priori definitions and by a post-human and grounded take on the assemblage of life. The result is a nuanced attention to the potential expressed by everyday articulations and a commitment to produce a processual, vitalist and non-normative cultural politics of the margins.

Read More »

Corpi, spazi, movimenti. Per una geografia della dislocazione

Author: Chiara Giubilaro | Publisher: Unicopli
Migrations, exiles and diasporas are the most significant event of our time. The world of today is continuously crossed by men and women who, with the weight of their bodies and the force of their impulses, challenge not only the frontiers of the states but also the confines of our theories and imaginations.

Read More »

Geografia e letteratura. Piccolo manuale d’uso

Autore: Marina Marengo | Editore: Patron, 2016
Il volume di Marina Marengo presenta un contributo aggiornato sul rapporto tra geografia e letteratura, dopo le valide pubblicazioni di Fabio Lando (1993) e Maria De Fanis (2001) in Italia e i numerosi lavori prodotti a livello internazionale all’interno degli studi geografici di matrice culturale. Ciò che distingue il testo, oltre alla preziosa ricostruzione dell’approccio umanistico e geo-letterario in geografia, riguarda sia l’approfondimento di alcuni ambiti e aree di studio che possiamo definire marginali (le campagne, le isole, le frontiere) che la presentazione di casi di studio specifici, che rendono piacevole la lettura e concrete le riflessioni teoriche iniziali.

Read More »

Ecologia e libertà

Autore: André Gorz | Editore: Orthotes, 2015
L’intento primario di questa nuova traduzione di “Ecologia e libertà” (1977) è quello di favorire il rilancio del dibattito italiano sull’opera del fondatore dell’ecologia politica André Gorz. E’ un libro straordinariamente anticipatore. In esso la crisi della natura non si pone come esterna all’economia, alla società, alla politica; ne è semmai il volto estremo, il sintomo inaggirabile.

Read More »

Geografia dei bambini. Luoghi, pratiche e rappresentazioni

Autore: Stefano Malatesta | Editore: Guerini, 2015
Nel pensiero geografico contemporaneo, è emersa con forza la necessità di isolare un ambito di lavoro indirizzato allo studio dei luoghi, delle pratiche e delle rappresentazioni che “costruiscono” le geografie dell’infanzia. La Children’s Geography si è affermata, innanzitutto, come un passaggio fondamentale per definire i bambini e le bambine non più come “individui in transizione verso l’età adulta”, ai quali fornire le coordinate per essere, un giorno, adulti capaci e responsabili, e, in seguito, si è convertita in uno strumento indispensabile per considerarli attori protagonisti dei luoghi che abitano tutti i giorni: la casa, la scuola e gli spazi pubblici. Questo libro si apre con la discussione del posizionamento intradisciplinare della “geografia dei bambini” e prosegue con un’applicazione dei principali nodi teorici della Children’s Geography ai luoghi che maggiormente influenzano l’esperienza spaziale dei bambini e delle bambine.

Read More »