Su questo sito segnaliamo nuove uscite di saggi di interesse geografico e alcune delle recensioni a questi saggi pubblicate sulla Rivista Geografica Italiana.

Anno: 2014

Il diritto alla città

Autore: Henry Lefebvre | Editore: Ombre Corte, 2014 (riedizione)
Il diritto alla città di cui ci parla Henri Lefebvre non esprime semplicemente la rivendicazione di bisogni essenziali. Esso si configura come una qualità specifica dell’urbano, che comprende la possibilità di sperimentare una vita urbana alternativa. “Il diritto alla città – scrive Lefebvre – si presenta come forma superiore dei diritti, come diritto alla libertà, all’individualizzazione nella socializzazione, all’habitat e all’abitare”. Tale diritto implica perciò una riappropriazione di tempi e spazi del vivere urbano, una ristrutturazione delle relazioni sociali, politiche ed economiche a partire da un drastico cambiamento nell’arena decisionale. La riedizione di questo libro, apparentemente lontano nel tempo, appare particolarmente opportuna in un momento in cui in molti si chiedono se stiamo assistendo a una nuova crisi urbana, e il concetto di “diritto alla città” è largamente utilizzato per provare a definire le rivendicazioni dei movimenti sociali urbani contemporanei.

Read More »

La costruzione delle Alpi. Immagini e scenari del pittoresco alpino (1773-1914)

Autore: Antonio De Rossi | Editore: Donzelli, 2014
Le Alpi, così come oggi noi le conosciamo e le percepiamo, non sono sempre esistite. Esse sono state “costruite” attraverso un duplice processo: quello della trasformazione del territorio alpino, della materiale immissione e implementazione, in quel contesto, di progettualità e manufatti umani; e quello della conoscenza scientifica e artistica, della costruzione di un immaginario, di una rappresentazione e messa in scena. Entrambi questi aspetti hanno conosciuto e conoscono una storia. Quest’opera – dedicata in particolare allo spazio alpino occidentale e impreziosita da un ricco apparato iconografico – affronta proprio questo tema: la modificazione dell’ambiente e del paesaggio montano nel periodo compreso tra la seconda metà del Settecento, momento della scoperta delle Alpi da parte delle società urbane europee, e il definitivo fissarsi, attorno ai primi anni del Novecento, di un’idea di montagna legata alla metamorfosi turistica operata dalla Belle Epoque.

Read More »

Schermi americani. Geografia e geopolitica degli Stati Uniti nelle serie televisive

A cura di: Elena dell’Agnese e Fabio Amato | Editore: Unicopli, 2014
Le serie televisive sono state definite come la modalità di narrazione tipica della post-modernità. Nonostante il grande successo di pubblico, l’interesse crescente da parte di altri ambiti scientifici (come la sociologia o la semiotica) e la costante presenza da parte di settimanali e quotidiani, la ricerca geografica sui media non aveva ancora rivolto loro la propria attenzione. Il volume, frutto della collaborazione di una ventina di ricercatori e ricercatrici riuniti nell’ambito del Gruppo di Lavoro “Media e geografia”, si sforza di colmare questa lacuna. Sono analizzate le serie televisive contemporanee di maggior successo, nella loro rappresentazione della geografia urbana degli Stati Uniti, delle relazioni sociali del paese e del discorso geopolitico internazionale.

Read More »

A geographical approach to the European financial crisis

Curated by: Maria G. Lucia e Luca S. Rizzo | Publisher: Aracne, 2014
The financial crisis has further awoken interest in the field of economic geography. Indeed the crisis spread beyond financial and economic realm with differential aspects and with dissimilar impacts across the world and each country has reacted in a different way, according to the characteristics of their own economic and political system. In this sense the European Union is a representative case due to the fact that the financial crisis has revealed the limits caused by the absence of an appropriate Community economic policy. This has seriously worsened existing difficulties arising from a not yet well-defined governance framework and from social and economic inequalities. The authors of the book draw attention to the economic, social and territorial impacts of the crisis, with a primary focus on the Italian issues and to the trends and prospects of the EU policy agenda.

Read More »

Filosofia del viaggio

Autore: Franco Riva | Editore: Castelvecchi, 2014
Che cos’è il viaggio? Una presa di coscienza dell’altro, un’alterità che c’interpella e ci costringe al confronto, un’esperienza che non è possibile senza una frattura, un distacco da noi stessi. Oggi viaggiare appartiene al nostro quotidiano, non è mai stato così facile, eppure raramente ci s’interroga sul suo valore e sul suo significato. In questo libro, il filosofo Franco Riva studia la fenomenologia del viaggiare e cerca di riportare al loro senso profondo le parole che la accompagnano: ospitalità, incontro, meraviglia, responsabilità, libertà.

Read More »

Viaggio alle regioni equinoziali del Nuovo Continente

Autore: Alexander von Humboldt (a cura di F. Farinelli) | Editore: Quodlibet, 2014
La Coruña: 5 giugno 1799, un giovane scienziato prussiano s’appresta a varcare l’Oceano Atlantico lasciandosi alle spalle non soltanto l’Europa ma il XVIII secolo. Fino ad allora i viaggi erano stati d’esplorazione, occasioni per allargare i confini del mondo conosciuto. La spedizione che Alexander von Humboldt compie insieme all’amico e botanico Aimé Bonpland è, come scrive Franco Farinelli nell’introduzione, “il viaggio dei viaggi, nel senso che la sua forma ne riassume e comprende tutti i generi e tutti i modi: dal viaggio sentimentale a quello d’esplorazione, dal viaggio scientifico a quello letterario (…) per tale motivo, lo spazio americano viene definitivamente acquisito, finalmente depurato di ogni mito e credenza, dalla cultura europea”. Tornato in Europa raccoglie quest’esperienza, scientifica, intellettuale e naturalmente avventurosa, nei trenta volumi del Voyage aux régions équinoxiales du Nouveau Continent. L’antologia, a cura di Franco Farinelli, traccia un quadro del personaggio e del viaggio ed è illustrata da Stefano Arienti.

Read More »

Confini e frontiere. La moltiplicazione del lavoro nel mondo globale

Autore: Sandro Mezzadra e Brett Neilson | Editore: Il Mulino, 2014
In Europa, in Asia, nel Pacifico, nelle Americhe, i confini e le terre che li circondano sono oggi scenario di forti tensioni, di lotte violente e di tragedie umanitarie. Basta pensare alle morti, spesso senza nome, dei migranti che vanno in cerca di un futuro sfidando le acque del Mediterraneo o il deserto tra Messico e Stati Uniti. I moderni processi di globalizzazione non hanno affatto creato un mondo senza barriere, e hanno anzi generato una vera moltiplicazione di confini. Il libro ne traccia l’intricata mappa, indagando gli effetti che tale dinamica produce sul lavoro, sui movimenti migratori e sulla vita politica.

Read More »

Cittadinanza. Geografie, filosofie, iconografie, economie

A cura di: M. Della Torre e B. Pedretti | Editore: Donzelli, 2014
“In quanto architetto – scrive Mario Botta – resto convinto che la città europea sia ancora oggi una delle forme più evolute, intelligenti flessibili e accoglienti dell’organizzazione dello spazio di vita dell’uomo”. Così una delle maggiori figure dell’architettura contemporanea racconta il centro tematico di questo volume che, in effetti, si propone di sottoporre la questione della città e del progetto urbano alle interpretazioni incrociate di un vero e proprio dibattito interdisciplinare. Gli autori, grandi intellettuali dei nostri tempi, s’interrogano sull’eredità della città europea e mediterranea, analizzata sia nelle dinamiche storiche dei sistemi di cittadinanza che l’hanno forgiata, sia nelle sfide cui la costringono i processi di globalizzazione.

Read More »

Mucche allo stato ebraico. Svarioni da un paese a scarsa cultura geografica

Autore: Riccardo Canesi | Editore: Orme editori, 2014
“Le ‘bombolette sprite’ sono il pretesto per parlare di buco nell’ozono, la ‘tettonica delle azzolle’ per parlare di terremoti, il ‘lago Viakal’ per parlare di inquinamento delle acque…” Circa 100 errori, spesso esilaranti, che danno il pretesto all’autore per scrivere un manuale di geografia ambientale, o ecologia, trattando tutti i temi della disciplina, dall’economia all’astronomia, dalla climatologia alla politica e alla storia. Prefazione di Carlo Petrini, postfazione di Gino De Vecchis.

Read More »

Tra geografia e politiche. Ripensare lo sviluppo locale

Autore: Francesca Governa | Editore: Donzelli, 2014
A cosa serve la geografia? È una disciplina utile oppure no? Ed è l’utilità che può qualificare il valore del sapere geografico o bisogna piuttosto ragionare in termini di rilevanza sociale e politica? Questo libro discute il rapporto fra geografia e politiche pubbliche, concentrandosi sulla relazione fra processi dello sviluppo e territorio.

Read More »
Chiudi il menu