Su questo sito segnaliamo nuove uscite di saggi di interesse geografico e alcune delle recensioni a questi saggi pubblicate sulla Rivista Geografica Italiana.

Anno: 2013

Geografie salgariane

Autore: Elio Manzi | Editore: Viglongo, 2013
Un omaggio al più grande e sfortunato scrittore di avventure italiano, perché Emilio Salgari fu, a suo modo, un notevole divulgatore di geografia nell’Italietta umbertina, povera di conoscenze territoriali interne e ancor più esotiche. Un divulgatore, forse involontario, ma più meritorio dei catechismi mnemonici scolastici di allora e di poi, che hanno fatto odiare la geografia a generazioni di italiani.

Read More »

Piani sul mondo. Le mappe nell’immaginazione letteraria

A cura di: Marina Guglielmi e Giulio Iacoli | Editore: Quodlibet, 2013
Situate alla confluenza tra due diverse volontà di illustrare il reale, ovvero di codice iconografico e narratività, le carte sono piani d’azione dall’elevato potenziale immaginativo. Seguendo la loro comparsa nei testi letterari, il libro appronta un primo studio organico di tali durevoli innesti, in un ventaglio di esempi comprendente la transizione dai linguaggi cartografici medievali a quelli rinascimentali, testi chiave della teoria e della geografia culturale, classici della narrativa europea e italiana, romanzi della postmodernità e dell’orizzonte postcoloniale. La seduzione della mappa, le promesse di conoscenza e di potere incorporate dalle sue linee conducono gli scrittori a seguire il filo della fantasia, dando vita a trasfigurazioni accomunate da un’idea: rivendicare una visione personale della realtà, interpretare con acume e sensibilità i segni vari e dubbi nei quali si dispone la nostra percezione del mondo.

Read More »

La storia del mondo in dodici mappe

Autore: Jerry Brotton | Editore: Feltrinelli, 2013
Nel corso della storia le carte geografiche hanno modellato la nostra visione del mondo e il posto che vi occupiamo. In questo libro, Jerry Brotton sostiene che, lungi dall’essere meri strumenti della scienza, le mappe sono inevitabilmente descrizioni parziali e soggettive, intimamente legate ai sistemi di potere, all’autorità e alla creatività di tempi e luoghi particolari.

Read More »

Franco Farinelli. Del mapa al laberinto

Autore: Bernat Lladò | Editore: Icaria editorial, 2013
La geografía es el saber arquetípico de la cultura occidental: a partir de esta premisa Franco Farinelli recorre un camino fascinante a través de la historia de la geografía y de algunos de los hitos que jalonan el pensamiento occidental. Con su afán por representar el mundo, por dibujar sobre un plano el cuerpo esférico de la Tierra, los geógrafos habrían inaugurado la epistemología dominante en nuestra cultura. Desde Anaximandro hasta las actuales ciencias cognitivas, pasando por Ptolomeo, Brunelleschi, Kant o Heidegger, el paradigma cognitivo fundamental de Occidente procede de la proyección cartográfica. Un modelo que no solo ha configurado nuestra mente y estructurado nuestra cultura sino que ha producido nuestro territorio. Porque para Farinelli, el mapa precede al territorio.

Read More »

Geografia delle diaspore

Autore: Antonio Stopani | Editore: Aracne, 2013
Diaspora è un semplice sinonimo di migrazione internazionale? Si tratta di una tipologia particolare di movimento migratorio? Descrive un carattere etnico trasmesso in situazione di emigrazione? Sviluppando una prospettiva geografica, questo libro risponde a tali quesiti mettendo al centro dell’analisi i legami attivati consapevolmente dai migranti tra loro e l’elaborazione di una vicenda migratoria condivisa.

Read More »

La vista del mondo

Autore: François W.C. Trafford | Editore: Il Melangolo, 2013
Nella seconda metà dell’Ottocento quando, attraverso l’invenzione delle rappresentazioni panoramiche, dei grandi globi e della fotografia, esplode la diffusione dell’immagine geografica, in una tersa mattina di primavera un ignoto viaggiatore, salito sul monte a picco sul mare di Porto Venere e delle Cinque Terre, assiste a un fenomeno straordinario: l’amphiorama, ovvero la vista dell’intero pianeta.

Read More »

L’America dimenticata. I rapporti tra le civiltà e un errore di Tolomeo

Autore: Lucio Russo | Editore: Mondadori, 2013
La quasi totalità degli studiosi ha finora negato l’esistenza di antichi contatti tra l’America e il Vecchio Mondo, ma in questo libro, indagando su una questione apparentemente secondaria di storia della geografia (l’origine di un grossolano errore di Tolomeo), si dimostra che le fonti ellenistiche dell’antico geografo conoscevano latitudini e longitudini di località dell’America centrale.

Read More »

I terroni in città

Autore: Compagna Francesco | Editore: Hacca, 2013 (riedizione)
Pubblicato per la prima volta da Laterza nel 1959, «I terroni in città» affronta la questione meridionale, l’urbanesimo, il mito della ruralità, il timore della scristianizzazione causato dall’esodo, nodi, all’epoca, al centro del dibattito sociale, culturale e politico. Leggendo questo volume, con amarezza si scopre che nessuna soluzione proposta ha salvato il Sud., ma neppure il paese intero, rendendoci tutti, di nuovo, terroni.

Read More »

Italia desnuda. Percorsi di resistenza nel Paese del cemento

Autore: Francesco Vallerani | Editore: Unicopli, 2013
Che cos’è la bellezza, e cosa vale? Un semplice orpello, un dettaglio secondario sacrificabile sull’altare della crescita meramente quantitativa d’una presunta ricchezza che non si gode mai o il fattore costitutivo di qualsiasi possibile felicità? In che misura contribuisce al nostro equilibrio interiore lo sguardo su un ambiente non già miticamente “naturale”, ma antropizzato a misura d’uomo? E quanto dista l’autentico benessere da un benavere oggi riproposto come meta totalizzante nell’attesa di un Godot che lo pensano ormai in molti – non arriverà più? Queste domande possono trovare risposta guardando alle vicende dei paesaggi, il cui vistoso degrado è segno eloquente del fallimento d’una visione del mondo dominata dalla banalità dell’utile, non più in grado di elaborare utopie per più durature e appaganti sopravvivenze.

Read More »

Neoliberalismo come eccezione. Cittadinanza e sovranità in mutazione

Autore: Aihwa Ong | Editore: La Casa Usher, 2013
Nell’accezione comune, il “neoliberismo” è un paradigma di governo economico-politico che sostiene la centralità del mercato e una forte limitazione dell’intervento dello Stato in campo economico. Aihwa Ong sfida questo modello, analizzando il Neoliberalism non come una dottrina monolitica ma come un insieme di pratiche governamentali, di dispositivi flessibili che possono essere adottati anche in presenza di poteri statuali forti.

Read More »
Chiudi il menu